Articolo

Checklist per la Loss Prevention: Alcuni insights per aiutarvi a proteggere i profitti del periodo natalizio

novembre 09, 2021 Scritto daSensormatic News Desk

Condividere

I retailer attendono con ansia i profitti della stagione natalizia, ma dovranno fare i conti con l'aumento del rischio di differenze inventariali causato dalla crescita della criminalità organizzata nel retail (ORC) e del taccheggio. Prendetevi il tempo necessario per sviluppare un piano di loss prevention che salvaguardi i profitti delle Festività.

Dopo un anno e mezzo di interruzioni, lockdown, riaperture e nuovi lockdown, il Natale 2021 sarà una gradita fonte di profitti per i retailer. Ma sarà anche un'opportunità per i taccheggiatori e, quest'anno, il rischio di furto potrebbe essere ancora più alto del solito.

Infatti, un recente rapporto sulle differenze inventariali della National Retail Federation (NRF) ha riscontrato che il 57% dei retailer ha dichiarato che la criminalità organizzata nel retail (ORC – Organized Retail Crime) è aumentata in seguito al COVID-19 e un altro 50% dei retailer ha affermato lo stesso in merito al taccheggio. Anche per le frodi compiute da dipendenti, nell’e-commerce e sui resi è previsto un incremento, a causa delle forti pressioni economiche che mettono a dura prova le finanze dei lavoratori, come riportato dal Loss Prevention Magazine. Complessivamente, le attività criminali nel retail costano ai retailer negli Stati Uniti e in Europa 60 miliardi di dollari ogni anno, mentre i retailer australiani hanno perso 3,3 miliardi di dollari all'inizio della pandemia, la maggior parte dei quali a causa di attività criminali. I retailer in America Latina, d'altra parte, sono sempre più spesso vittima di attacchi online, numerosi dei quali organizzati da gruppi di criminalità organizzata.

Se si combinano queste preoccupazioni con l'imminente stagione natalizia, è ovvio che i retailer siano intenzionati a utilizzare ogni strumento a loro disposizione per combattere le differenze inventariali durante i mesi di shopping più intensi dell'anno. La buona notizia è che ci sono misure che i retailer possono adottare fin da subito per massimizzare la loss prevention, mitigando i furti e i rischi associati al periodo di Natale.

Conoscere i modelli di comportamento

Capire come i clienti entrano, si spostano all'interno ed escono dai vostri punti vendita è una componente cruciale della loss prevention. Disponete di più entrate e uscite? Quali sono quelle più utilizzate? Quali sono le ore e i giorni di maggiore affluenza e i percorsi più battuti dai clienti nel vostro punto vendita?

Lo stesso vale per l'individuazione di modelli per le differenze inventariali. Prendendosi il tempo necessario per identificare quali articoli sono statisticamente più a rischio di furto, oltre a quelli di maggior valore per questa stagione, i retailer possono prendere decisioni in grado di ostacolare proattivamente gli schemi di furto.

Qualsiasi sistema di videosorveglianza può essere utile per identificare questi schemi. Tuttavia, i retailer che cercano soluzioni per la loss prevention, possono prendere in considerazione il miglioramento dei sistemi di sorveglianza esistenti con una tecnologia video in grado di rilevare lo svuotamento degli scaffali, la permanenza sospetta, i personaggi ambigui e la formazione di assembramenti.

Se la vostra azienda al momento non sta usando l'analisi del traffico da integrare alla pianificazione della loss prevention, questo potrebbe essere il momento ideale per prenderla in considerazione e il nostro eBook, Il traffico e il suo valore per ogni funzione, può aiutarvi.

La buona notizia è che ci sono misure che i retailer possono adottare fin da subito per massimizzare la loss prevention, mitigando i furti e i rischi associati al periodo natalizio.

Proteggere la merce

Ci vuole molto tempo e forza lavoro per preparare il layout di esposizione e la merce per lo shopping natalizio. Aspettare l’ultimo momento per adottare misure per la loss prevention, potrebbe farvi trovare impreparati nei momenti di massimo picco di affluenza. Oltre ai preparativi per l'allestimento e le decorazioni natalizie, anche attività come la ricerca e l’applicazione delle corrette protezioni antitaccheggio al fine di assicurarsi le migliori performance da parte del sistema EAS, richiedono tempo. Mentre la carenza di personale e la domanda record di addetti alla vendita certamente non semplificano la prospettiva di preparazione alla loss prevention, la tecnologia di prevenzione delle differenze inventariali è di grandissimo aiuto. I retailer possono portarsi in avanti nell’implementare strategie di riduzione delle differenze inventariali, ordinando un numero sufficiente di protezioni antitaccheggio, che consideri l'aumento delle scorte nel periodo natalizio e prestando particolare attenzione agli articoli più vulnerabili ai furti. Indipendentemente dai prodotti offerti, esistono soluzioni efficaci di protezione antitaccheggio della merce, che aiutano a gestire le differenze inventariali. Per consentire al personale di dedicarsi ad attività a più alto valore aggiunto, prendete in considerazione di estendere o implementare un programma di protezione alla fonte, in modo che gli articoli arrivino allo store già etichettati e pronti per la vendita.

Le moderne tecnologie di loss prevention hanno anche altro da offrire per quanto riguarda la protezione della merce. I retailer che cercano di ottimizzare la protezione della merce nel punto vendita, possono prendere in esame opzioni come la connessione a Sensormatic SMaaS, la piattaforma cloud-based di analytics per la loss prevention , per ottenere insights su eventi legati a differenze inventariali, individuare attività di criminalità organizzata (ORC), identificare lacune nella formazione e istruire al meglio il personale, oppure adottare soluzioni con tecnologia RFID per ottenere analytics sulle differenze inventariali di qualità superiore e migliorare la trasparenza dell'inventario.

Ci vuole molto tempo e forza lavoro per preparare il layout del punto vendita e l’esposizione della merce per lo shopping di Natale. Chi ritarda ad adottare le misure di loss prevention, rischia di farsi cogliere impreparato al momento del picco di affluenza.

Preparare il personale

Sono pochi i fattori che possono avere un impatto, sia positivo che negativo, sulla shopping experience, come ce l’ha il personale del punto vendita. Lo stesso impatto lo si vede anche sulla loss prevention. Infatti, è stato dimostrato che un personale attento e vigile scoraggia i furti. Ecco perché adeguare il numero di addetti alle vendite ai momenti di picco di traffico e shopping e assicurare la giusta formazione al personale, è cruciale per il successo del periodo natalizio.

Ricordate l'importanza di conoscere gli schemi relativi alle differenze inventariali e i modelli di flussi di traffico? Esserne a conoscenza è fondamentale per poter assumere e istruire personale in maniera adeguata. Ad esempio, aumentare il personale nelle aree ad alta affluenza, prepararlo a riconoscere attività potenzialmente sospette di formazione di assembramenti e istruirlo a individuare le tattiche di taccheggio prestando maggiore attenzione alle casse self, ostacola in modo efficace la formazione di schemi che possono portare a differenze inventariali.

I retailer possono portarsi in avanti nell’implementare strategie di riduzione delle differenze inventariali, ordinando un numero sufficiente di protezioni antitaccheggio che consideri l'aumento delle scorte nel periodo natalizio e prestando particolare attenzione agli articoli più vulnerabili ai furti.

Accettare i consigli da un partner affidabile

Date le numerose attività da implementare nel periodo natalizio, evitate di fare tutto da soli. Scaricate oggi stesso la checklist per la Loss Prevention per le festività 2021 di Sensormatic Solutions. Si tratta di una guida dettagliata ricca di approfondimenti e consigli che possono essere messi in pratica immediatamente. Scaricate la checklist oggi stesso.

Condividere

Vuoi scoprire come le soluzioni Sensormatic possono trasformare i tuoi profitti?

Fissa un appuntamento